bastaconoscersi!

Progetto di educazione alla cittadinanza globale


Lascia un commento

Percorso di Formazione a Bari

Il percorso formativo “Basta Conoscersi: sei passi per un mondo unito” muove i primi passi e dà appuntamento per il 23 e il 24 febbraio 2018 presso l’Università di Bari.

Il programma prevede 25 h di formazione di cui 7h di e-learning da effettuarsi prima delle 18 h di formazione in aula, laboratori e formazione sul campo.

Il corso è tra quelli fruibili attraverso la “Carta del Docente” ed è promosso da AMU – Azione per un Mondo Unito ( Ente accreditato MIUR (DM n.170/2016)) con il patrocinio di Università degli studi “Aldo Moro” di Bari e C.A.S.  “Villa San Giuseppe” OASI2 di Bisceglie.

Per l’iscrizione scaricare questo MODULO , compilarlo, firmarlo e inviare a: eas@amu-it.eu

Si considera accettata l’iscrizione solo dopo l’avvenuto pagamento o invio del buono “Carta del docente”.
La distinta del bonifico deve essere inviata insieme al modulo di iscrizione.

 

Venerdì 23 febbraio 2018 (10h)
Ore 9.00    Accoglienza e registrazione dei partecipanti
Ore 9.30    Presentazione 
dei soggetti promotori, del programma e delle metodologie di formazione.
Ore 10.00  La scuola e l’Intercultura 
– “L’intercultura a scuola: bisogni, possibilità, prospettive” – Prof.ssa Gabriella Falcicchio – Univ. di Bari
– World cafè: Intercultura, multiculturalismo, transculturalismo
– Migranti e numeri
– Il potere delle parole: l’Intercultura e gli stereotipi linguistici
Ore 14.30  Visita al C.A.S. “Villa San Giuseppe” OASI2 di Bisceglie e incontro interreligioso
Ore 20.00  Cena etnica 
Sabato 24 febbraio 2018 (8h)
Ore 9.00    La pedagogia interculturale
– “Educare ai diritti umani: un dovere fraterno” Prof. Michele De Beni –
Istituto universitario Sophia
– “La metodologia del Service learning” – Dott.ssa Carina Rossa –
L.U.M.S.A.
Ore 14.00   Progettare una scuola interculturale
– Progettazione di percorsi interculturali

 

Scarica qui il programma completo e la scheda di iscrizione in PDF.

Annunci


Lascia un commento

BASTA CONOSCERSI – SCOPRI IL PROGETTO

Torna “Basta Conoscersi” e quest’anno diventa un “Progetto di educazione alla cittadinanza globale”.

“Ogni paese della terra è aperto all’uomo saggio:

perché la patria di chi ha un animo virtuoso è l’intero universo” (Democrito)

IL CONTESTO

Il concetto di cittadinanza planetaria, globale, cosmopolita, primaria, universale o terrestre, secondo le più recenti accezioni, oggi è un fatto acquisito.

Per affrontare questi importante cambiamento, ormai acquisito, è fondamentale educarsi ed educare a scegliere come obiettivo finale delle proprie scelte la collettività, il bene comune, la qualità della vita e la felicità di tutti. È importante favorire la nascita di una capacità critica che, attraverso una corretta informazione, possa portare ogni individuo a contribuire, con scelte e decisioni attive, alla soluzione dei problemi del nostro tempo.

Educare oggi alla cittadinanza attiva, responsabile e solidale, significa affrontare la sfida di pacificare il diritto alla cittadinanza globale con quella locale, condividendo quel patrimonio di valori che dell’essere umano fanno una persona: la relazione, il legame sociale, la partecipazione, la libertà, il lavoro, la responsabilità, la cooperazione, il rispetto reciproco, la solidarietà, la fraternità.

LA PROPOSTA

In questo contesto, il progetto Basta conoscersi: 6 passi per 1 Mondo Unito proposto a livello nazionale, punta alla formazione della comunità educante ai temi della cittadinanza globale.

Un percorso che metta in atto nuovi processi educativi partecipativi che agiscano per prima cosa sullo stile relazionale tra tutti, ma naturalmente anche sul piano dei contenuti e delle metodologie.

UN PROGETTO CHE NASCE INSIEME

In questo favorevole ambiente di apprendimento, la proposta prosegue con l’ideazione di un    progetto elaborato insieme agli alunni, protagonisti da subito. Il 6×1 del titolo, per la realizzazione di un’azione da farsi nel territorio in cui si vive, venendo a contatto con i problemi reali che in esso si incontrano.

Una concreta azione di cittadinanza attiva e solidale che coinvolga emotivamente e spinga gli alunni a porsi degli interrogativi che portino alla necessaria ricerca di informazioni e di approfondimenti. Un’esperienza sul campo tesa a conoscere meglio la realtà quotidiana e a dare una risposta, per quanto possibile, ad un bisogno.

PROTAGONISTI

Alunni delle scuole di ogni ordine e grado, dalla scuola dell’infanzia alla secondaria di secondo grado (dai 3 ai 19 anni) e gruppi giovanili di vario tipo (dagli 11 ai 19 anni).

Per scoprire l’intero progetto, gli allegati e le modalità di partecipazione CLICCA QUI


Lascia un commento

Io, tu… (ci) comprendiAMO – I premi della V edizione di Basta Conoscersi!

Il 21 Aprile, nella giornata di apertura del Villaggio per la Terra nella splendida cornice del Galoppatoio di Villa Borghese a Roma, sono stati premiati i vincitori della V edizione del concorso “Basta Conoscersi!”.

Anche quest’anno gli elaborati (video e narrativa) vincitori hanno sottolineato l’aspetto pratico e quotidiano della solidarietà e della condivisione con l’altro. Il tema “Io, tu… (ci) comprendiAMO” ha portato alla luce la voglia dei ragazzi di superare la diffidenza verso il nuovo, verso l’altro. Emerge, anzi, la naturalezza nel costruire ponti, punti di contatto, momenti di scambio tra tutti coetanei.

Tutti i ragazzi intervenuti hanno proposto le loro idee e visioni dell’intercultura e del rispetto verso l’altro, i vincitori ci hanno emozionato con immagini, disegni, parole che hanno colto in pieno lo spirito del concorso e le sue finalità.

Quelle che, realmente, poi portiamo a casa e viviamo nella nostra vita.

i-colori-della-pace- basta-conoscersiIl giorno della premiazione è stata soprattutto una festa, di colori e musica, per tutta la mattinata i ragazzi si sono alternati tra la creazione del murale “I colori della Pace” insieme a Elhamy Naguib e Mary Maluf, della Fondazione Koza Kazah del Cairo, hanno “ricaricato” la loro energia con l’EduYoga di Federico Insabato, e si sono scatenati, oltre che immersi in culture diverse dalle loro, con le danze indiane con Ambili Abraham e quelle africane con l’Associazione Africa Djembe.

“E allora, per quello che possiamo e nel nostro quotidiano, gridiamo forte BASTA!

Basta alla disuguaglianza, basta all’intolleranza, basta ai pregiudizi, basta non credere alle razze e basta alle oppressioni perché, in fondo e in sostanza, basta davvero solo conoscersi!”

Queste sono le frasi finali del componimento che Claudio Paravati, direttore della rivista “Confronti” e giudice del concorso per la sezione Narrazione per parole – Giornalismo, ha assegnato al brano “La ricchezza della diversità” della 3B dell’I.C. Sinopoli Ferrini di Roma.

La pittrice Paola Caporilli, per la sezione Narrazione per immagini – Storia illustrata, ha premiato l’opera “I colori del comprendere” dei ragazzi della 1° B della scuola secondaria di secondo grado Porto Romano di Fiumicino. Per chiudere la sezione Narrazione per parole – Narrazione, Katiuscia Carnà del team AMU, ha premiato il brano autobiografico “Io e mio fratello” di una ragazza della 2°A dell’I.C Don Milani di Monte Porzio Catone.
Per la sezione video, anche quest’anno, i ragazzi e le ragazze delle scuole partecipanti ci hanno voluto stupire. I due video premiati, infatti, oltre ad essere ben girati e montati, raccontano i loro pensieri con il linguaggio diretto delle immagini e della musica. E ci ricordano quanto accoglienza, integrazione, rispetto reciproco siano parole quotidiane per i giovani, anche più di quanto, troppo spesso, il mondo degli “adulti” ricordi o capisca.

Vincenzo Palazzo, attore, regista e film maker, ha selezionato e premiato per la sezione Narrazione per immagini – audiovisivo il video “Declinare la diversità”, delle classi 2° e 3° H del Liceo Scientifico Keplero di Roma e il video “Mondo a colori” della 2°B dell’I.C. Porto Romano di Fiumicino.

Il Concorso “Basta conoscersi” ci regala ogni anno importanti momenti di riflessione, di incontro vero con i ragazzi delle diverse scuole. Ogni anno i lavori presentati ci raccontano la voglia di spazi e momenti di intercultura, interreligiosità e dialogo dei giovani.

E con questa energia che, ammirando i lavori di quest’anno, ricordando la bella giornata della premiazione, le danze e i murales, i momenti di condivisione, che ci mettiamo all’opera per preparare l’edizione del prossimo anno.

Con un grande ringraziamento alle scuole, agli insegnanti, ai ragazzi e alle ragazze che hanno partecipato e sperando di coinvolgerne sempre di più per far continuare a diffondere la nostra voglia di costruire “ponti” e abbattere “muri”.


Lascia un commento

Corso di formazione interculturale 10-11 febbraio 2017

Venerdì 10 e sabato 11 febbraio si è svolto a Roma presso la  sala conferenze della Chiesa Metodista di Via Firenze, 38 il corso di formazione interculturale per docenti ed educatori.
Il corso è stato caratterizzato da interventi frontali, workshops e una sezione di formazione sul campo, grazie all’esperienza di scambio presso la scuola primaria Carlo Pisacane di Roma e un tour multietnico-interreligioso nel quartiere di Torpignattara.

Di seguito alcune foto delle due giornate per rendere partecipi anche coloro che non hanno avuto modo di partecipare.

Il corso si colloca nell’ambito formativo del percorso interculturale di docenti, educatori ed alunni che si concluderà in occasione del Villaggio per la Terra il 21 aprile 2017 con le premiazioni del concorso interculturale e con workshops per tutte le classi e scuole che saranno presenti.

Per ulteriori info: bastaconoscersi@amu-it.eu


Lascia un commento

Corso di formazione interculturale

 

Nell’ambito del progetto formativo “Basta conoscersi” l’AMU, ente accreditato MIUR, in collaborazione con la Rivista Confronti e l’Associazione Carta di Roma, propone un corso di formazione interculturale per docenti, educatori e studiosi.

La metodologia didattica sarà di tipo integrato, 4 ore di formazione e-learning e 16 ore di formazione frontale e “sul campo”, per un totale di 20 ore che potranno essere certificate da un attestato di frequenza.

I formatori che svolgeranno le loro lezioni frontali sono: Prof. Fiorucci e Catarci, pedagogisti interculturali dell’Università di Roma Tre; Luca di Sciullo, Centro Studi e Ricerche IDOS; Associazione Carta di Roma; Katiuscia Carnà, responsabile del progetto AMU e ricercatrice; Cecilia Landucci, vice-presidente AMU e docente di lettere.

La formazione “sul campo” prevede la visita presso la Scuola Primaria Carlo Pisacane di Roma, considerata una delle migliori prassi interculturali. In questa occasione si avrà la possibilità di conoscere e interagire direttamente con i ragazzi delle classi V. Successivamente si visiterà il quartiere multietnico di Torpignattara.

Essendo promosso da un ente accreditato MIUR sarà peraltro possibile usufruire del BONUS del Ministero, mentre per gli studenti e i giovani studiosi sarà possibile accedere al corso ad un prezzo scontato: 70€ compreso del vitto; 100€ compreso del vitto e dell’alloggio.

Per informazione e ulteriori chiarimenti: bastaconoscersi@amu-it.eu

 


Lascia un commento

BANDO CONCORSO 2016-2017

È stato pubblicato il bando per l’anno scolastico 2016-2017, scaricate il file e diffondetelo nelle vostre scuole e/o gruppi.

Scarica il  Bando di Concorso 2016 – 2017 

Iscrizioni entro il 16 dicembre 2016

 

PROSSIMI APPUNTAMENTI

Tour e apericena multietnici per gli insegnanti

10 ottobre ore 18- 22: BanglaTown a Tor Pignattara – Roma

Scopriremo insieme l’area di Banglatown, passeggiando per le vie del quartiere. Entreremo nel cuore della spiritualità hindū, ospiti della comunità induista in occasione della festività dedicata alla dea Durga. Al termine breve presentazione del concorso “Basta conoscersi” e cena etnica con menù fisso (su prenotazione – costo € 10).

Appuntamento in Piazza della Maranella (davanti alla banca).

Prenotazioni TOUR entro il 7.10.2016

 

19 ottobre ore 17 – 21: visita alla sala di preghiera islamica – Velletri

Saremo ospitati nella piccola moschea di Velletri, dove, dopo un’introduzione all’Islam in Italia, avremo la possibilità di parlare con l’Imam che gestisce il culto e la moschea. Al termine breve presentazione del concorso “Basta conoscersi” e apericena etnico (su prenotazione – costo € 10).

Appuntamento in Via Fontana delle Rose, 86 (davanti al Bar Cafè Machiato)

Prenotazioni TOUR entro il 7.10.2016

 

Per maggiori dettagli e per i prossimi appuntamenti apri la locandina:

 

Per info e prenotazioni:

bastaconoscersi@amu-it.eu (comunicare nome, cognome, email, telefono)

06 94792170 (Segreteria organizzativa)

Seguici sulla pagina Facebook: Basta Conoscersi